Consiglio di Stato, 10 febbraio 2021, n. 614

Deve esser ripetuta la valutazione psico-attitudinale di un candidato laddove tale giudizio di non idoneità risulti in evidente contrasto con i precedenti test e giudizi espressi nell’ambito della medesima procedura, rientrando tale valutazione nei limiti del sindacato del giudice amministrativo sulla discrezionalità tecnica esercitata dall’amministrazione

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *